Per CoronaVirus sospesa l’attività, la data è incerta

Attendiamo il via libera.

La normativa ed i decreti sono in continuo aggiornamento. Ad oggi è prevista la sospensione delle attività della nostra associazione per rispettare le norme di contenimento della diffusione del virus. Sarà aperto il punto di ascolto solo telefonico integrato da quello psicologico . Per il proseguimento delle attività si seguiranno le indicazioni delle autorità. Vedi qui:

Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 (riapertura di gran parte delle attività e regolamentazioni sino al 14 giugno 2020)

Decreto del presidente della Giunta regionale n. 82 del 17 maggio 2020 (riapertura di gran parte delle attività e relativi protocolli)

Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 (estensione della sospensione delle attività non essenziali e regolamentazione degli spostamenti a tutto il 17 maggio 2020)

Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2020 (estensione della sospensione delle attività non essenziali e regolamentazione degli spostamenti a tutto il 3 maggio 2020)

Decreto del presidente della Giunta regionale n. 58 del 4 aprile 2020 (ulteriore contrasto alle forme di assembramento di persone)

Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1 aprile 2020 (estensione della sospensione delle attività non essenziali e degli spostamenti a tutto il 13 aprile 2020)

Circolare del Ministero dell’Interno del 31 marzo 2020 (chiarimenti sulle passeggiate di genitori e figli ed anziani)

Estensione delle limitazioni a tutto il territorio nazionale DPCM del 22 marzo 2020 (estensione a tutto il territorio nazionale attività produttive)

Ordinanza del Ministero della salute del 22 marzo 2020 (divieto di uscire dal Comune in cui ci si trova al 22 marzo)

Ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 (restrizioni sugli spostamenti su tutto il territorio nazionale)

Decreto del presidente della Giunta regionale n. 41 del 18 marzo 2020 (contrasto alle forme di assembramento di persone)

Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 14 marzo 2020 (estensione di chiusura degli esercizi commerciali in Regione)

Estensione delle limitazioni a tutto il territorio nazionale DPCM del 11 marzo 2020 (chiusura degli esercizi commerciali)

Estensione delle limitazioni a tutto il territorio nazionale DPCM del 9 marzo 2020 (estensione a tutto il territorio nazionale)

Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri DPCM del 8 marzo 2020 (limitazioni in Lombardia ed altre provincie italiane particolarmente contagiate)

Regione Emilia-Romagna CoronaVirus

Regione Emilia-Romagna Notizie

Comune di Forlì (vedi limitazioni all’ingresso nei parchi pubblici ed aree pubbliche).

Il Decreto del Presidente della nostra Regione prevede: “Al fine di prevenire ancor più efficacemente il rischio di contagio nella popolazione anziana e dei disabili, è disposta la sospensione dell’attività dei centri semiresidenziali per anziani e per disabili (centri diurni) e dei centri socio-occupazionali per disabili su tutto il territorio regionale incentivando dove possibile percorsi di domiciliarità”

Ricordiamo:

Contattare il Numero Verde regionale 800.033.033 se hai febbre o tosse oppure  FORLI’ AUSL Dipartimento di Sanità Pubblica 338 3045543. In caso di urgenze rimane sempre attivo il 118.

Norme igieniche*:

  • Lavarsi spesso le mani. In tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, usare soluzioni idroalcoliche se disponibili per il lavaggio delle mani.
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
  • Evitare abbracci e strette di mano.
  • Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
  • Igiene respiratoria ( starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  • Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

*estratto dal D.P.C.M. del 08/03/2020 allegato 1

MAPPA ITALIA contagi, decessi, guarigioni (Fonte Protezione Civile)